Otovo, nel terzo trimestre 2021 boom di richiesta di pannelli solari in Europa

L’incremento dei prezzi per l’energia elettrica e il gas naturale degli ultimi mesi (30% solo tra settembre e ottobre in Italia) sta portando a un aumento della domanda dei pannelli solari in Europa. Lo dimostrano i risultati del terzo trimestre 2021 di Otovo. La società norvegese, specializzata nell’installazione di pannelli fotovoltaici per l’ambito residenziale, ha visto un incremento del numero di clienti interessati all’energia solare superiore al 300%, arrivando a oltre 19000 richieste nei paesi in cui la società è consolidata (Norvegia, Svezia e Spagna) in confronto alle circa 6400 del terzo trimestre 2020. In particolare, riporta una nota stampa, Otovo ha visto rispettivamente quadruplicare e triplicare le domande nel proprio paese d’origine e nella nazione iberica, mentre sono più che raddoppiate in Svezia.

A questi numeri si aggiungono quelli dei nuovi mercati in cui Otovo si è insediata nel corso dell’anno (Francia, Polonia e Italia) che, nel terzo trimestre 2021, hanno registrato complessivamente circa 11000 richieste, pari al 37% sul totale. L’Italia si posiziona al terzo posto per volumi di quotazioni tra i paesi in cui è attiva l’azienda, subito dietro Spagna e Norvegia, confermandosi come quello che ha ottenuto il miglior lancio a livello europeo.

Anche la potenza media degli impianti ha segnato una tendenza in crescita. In particolare, rispetto al periodo analizzato, in Norvegia è arrivata a 9 kWp (+31%), così come in Svezia (+13%), mentre in Spagna è passata da 3,2 kWp a 3,4 kWp (+5%). Nei nuovi mercati, invece, il valore medio è di circa 6 kWp in Polonia, 5 kWp in Italia e 4 kWp in Francia. Nel Belpaese c’è molto interesse per abbinare un impianto fotovoltaico con un sistema d’accumulo (48% delle richieste complessive), opzione che è diventata disponibile in Spagna nel corso del trimestre.

“Per contrastare la crisi climatica, diventa fondamentale agire tempestivamente. Da questo punto di vista, l’adozione diffusa di fonti rinnovabili rappresenta una valida soluzione. Otovo è pronta ad accompagnare le persone nel processo di transizione ecologica, individuando soluzioni su misura per rendere veloce, semplice ed efficace l’utilizzo dell’energia prodotta dal Sole. Crediamo che i pannelli solari siano una risorsa economica e ambientale, capace di ridurre l’impronta ambientale e le bollette. Specialmente in Italia, grazie alle condizioni climatiche favorevoli, ma anche a causa del forte aumento prezzo dell’energia elettrica per i consumatori domestici. L’elevata domanda di impianti fotovoltaici conferma il desiderio di sicurezza grazie all’autoconsumo e di sostenibilità da parte delle persone”, ha dichiarato Fabio Stefanini, General Manager di Otovo Italia.

Previous articleTesla, Supercharger per le elettriche di altri marchi nei Paesi Bassi
Next articleFerro (Eni): “Dal primo trimestre 2022 Enjoy offrirà auto full-electric”