Ferro (Eni): “Dal primo trimestre 2022 Enjoy offrirà auto full-electric”

La mobilità elettrica ha una domanda in continua crescita. Per questo la società di car sharing  Enjoy – controllata da Eni – sta andando incontro ad essa.

Nel 2021 abbiamo introdotto il 70% di auto ibride e a partire dal primo trimestre del 2022 introdurremo quelle elettriche. Nei giorni scorsi abbiamo siglato una partnership con un’azienda italo-cinese che ha prodotto una vettura che ha come caratteristica il suo essere full electric. Questa dispone di tre batterie che possono essere cambiate e sostituite nei nostri punti di ricarica. Queste auto le stiamo testando da sei mesi, ma Enjoy è pronta”, ha dichiarato il  responsabile Marketing e Servizi Rete di Eni, Mario Ferro, intervenendo all’evento Wave – la mobilità nella città sostenibile, tenutosi presso la Lanterna di Roma lo scorso 3 novembre.

Stiamo valutando di estendere il car sharing anche ai sedicenni. É un mercato che ci affascina e che ha necessità di poter godere di questo genere di mobilità”, ha concluso parlando di una possibile apertura di mercato ai più giovani.
Previous articleOtovo, nel terzo trimestre 2021 boom di richiesta di pannelli solari in Europa
Next articleABB Italia accelera la transizione della flotta aziendale verso l’elettrico