Ceo WindEurope: “Approccio più strategico verso industrie delle energie rinnovabili”

La Commissione europea ha presentato la sua strategia industriale europea, che mira a rafforzare la competitività dell’industria europea nel percorso verso la transizione “green” e quella del digitale.

Il documento – denominato European Industrial Strategy – è chiaro sulla necessità che l’UE adotti un approccio più strategico alle industrie delle energie rinnovabili nel contesto di “un aumento sostanziale della quantità di elettricità richiesta dalle doppie transizioni“. Sottolinea l’importanza cruciale di energia pulita ed economica, e riconosce che lo spiegamento della capacità di energia rinnovabile e l’aggiornamento delle infrastrutture favoriranno la creazione di posti di lavoro.

Così a riguardo, Giles Dickson, Ceo di WindEurope: “È positivo che la Commissione abbia riconosciuto il ruolo strategico delle energie rinnovabili per l’economia dell’UE. Ora è il momento di prendere misure concrete. Se l’accordo europeo green intende garantire la neutralità climatica entro il 2050, l’UE deve accelerare lo spiegamento dell’energia eolica. La Commissione ritiene che l’energia eolica costituirà la metà dell’elettricità europea entro il 2050. E l’idrogeno rinnovabile rappresenterà gran parte delle richieste dell’UE”.

Il documento ha annunciato l‘istituzione di un nuovo forum industriale che riunisce le parti interessate, gli Stati membri e le istituzioni dell’UE per considerare gli ecosistemi industriali che necessitano di un sostegno politico su misura.

In quanto settore strategico, l’industria eolica europea, sia onshore che offshore, deve essere rappresentata nel Forum industriale. – prosegue Dickson Il forum dovrebbe elaborare le politiche di cui l’industria eolica europea deve prosperare. Ciò include lo sviluppo di una strategia europea di esportazione per le energie rinnovabili che non riguarda solo l’accesso al mercato dei paesi terzi, ma anche il modo in cui le agenzie nazionali di credito all’esportazione possono sostenere l’industria europea di fronte alla concorrenza cinese finanziata dallo Stato. Il forum dovrebbe anche considerare come sfruttare il concetto di alleanze per sviluppare tecnologie innovative di energia rinnovabile”. ”.

Previous articleTrento, veicoli elettrici per le consegne nel centro storico
Next articleAtlas Renewable Energy, il più importante contratto per vendita di energia solare in Brasile

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here