Alle Hawaii impianto solare con storage fornisce energia a 70.000 persone

Lo stato Usa delle Hawaii si è impegnato a produrre entro il 2045 il 100% della sua energia elettrica con fonti rinnovabili. La più grande centrale solare dell’arcipelago operativa a Kauai – una delle sette isole abitate nel nord-ovest – fornirà elettricità a oltre 70.000 persone.

A gestire l’impianto è la Kauai Island Utility Cooperative (KIUC), società non-profit i cui 77.000 pannelli solari producono almeno il 10% dell’energia dell’isola: 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno.

David Bissell, amministratore delegato della KIUC, ha affermato: “Il costo dell’energia solare è significativamente inferiore a quello dell’energia prodotta dal petrolio. Sta diventando sempre più economica perché la tecnologia migliora. E, soprattutto per le imprese e i consumatori domestici, l’energia solare ha stabilizzato i prezzi che prima potevano fluttuare del 50% a seconda della volatilità del prezzo del petrolio”.

Una dei problemi di un grosso impianto di energia solare è quello di come stoccare l’elettricità prodotta che è abbondante durante i giorni di sole ma che, per ovvie ragioni, non può essere generata di notte.

A riguardo Bissell ha dichiarato che “attualmente, durante la fase più soleggiata della giornata stiamo probabilmente soddisfacendo il 100% delle esigenze energetiche diurne di Kauai. Ma oggi siamo anche in grado di stoccare il surplus nelle batterie da utilizzare di notte”. La produzione consente dunque alla società di accumulare energia durante il giorno e di metterla in rete durante le 4 ore del picco della domanda serale.

La produzione di energia solare a Kauai fa parte di un ambizioso programma per far passare tutte le Hawaii all’energia sostenibile al 100% entro il 2045. L’iniziativa è stata lanciata nel 2016 a sostegno dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu per ridurre la povertà, proteggere il pianeta e garantire pace e prosperità per tutti, entro il 2030.

 

 

 

 

Previous articleITALIA SOLARE, webinar su DL Liquidità per il supporto alle imprese
Next articleDecreto Rilancio, ufficiali le detrazioni al 110% per il FV

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here