Trimestrale Terna: ricavi in crescita grazie anche alle rinnovabili

Trimestrale in crescita per Terna. Il gruppo ha chiuso i primi tre mesi del 2019 con un utile netto di gruppo in rialzo dell’1,8% a 186 milioni di euro a fronte dei 182,7 milioni registrati nell’analogo periodo nel 2018, mentre l’Ebitda ha mostrato un aumento del 2,7% a 420,2 milioni. I ricavi sono invece saliti del 2,7%, attestandosi a 537 milioni dai 523,1 milioni al 31 marzo 2018.

L’indebitamento finanziario netto si è attestato a 7.918,7 milioni, sostanzialmente in linea rispetto al valore al 31 dicembre 2018. Infine, gli investimenti complessivi realizzati dal Gruppo Terna nel primo trimestre 2019 hanno raggiunto quota 164,4 milioni, rispetto ai 141,6 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente (+16,1%).

Sono molto soddisfatto dei positivi risultati del primo trimestre dell’anno che confermano il virtuoso percorso di crescita già delineato nel Piano Strategico 2019-2023”, ha commentato Luigi Ferraris, amministratore delegato di Terna, rimarcando che “la forte accelerazione impressa agli investimenti pone ancora una volta Terna al centro del processo di transizione energetica verso la completa decarbonizzazione e la piena integrazione in rete dell’energia prodotta da fonti rinnovabili”.

Attraverso questi investimenti prosegue, inoltre, il forte impegno di Terna nell’innovazione anche attraverso l’apertura di Innovation Hub sul territorio per favorire lo sviluppo di una rete sempre più sicura, resiliente e sostenibile”, conclude Ferraris.