Terna premia innovazione sostenibile nata in azienda e lancia nuova piattaforma per startup e Pmi

Terna ha premiato le idee di innovazione sostenibile nate in azienda con il programma Terna Ideas ed ha lanciato una nuova piattaforma aperta a startup, ricercatori e PMI innovative, con l’obiettivo di identificare soluzioni e iniziative in grado di contribuire alla transizione energetica.

Ad aggiudicarsi l’edizione 2022 di Terna Ideas sono state le seguenti idee di business: De-Icing che pone rimedio da remoto al problema del ghiaccio che si forma sui conduttori delle linee elettriche nei mesi invernali; Terna Reliability che monitora i parametri tecnici dei trasformatori e ottimizza le attività di efficientamento degli asset a beneficio della resilienza dell’intero sistema elettrico; Orion, un algoritmo di intelligenza artificiale che aiuta a migliorare la risoluzione delle immagini satellitari utili a identificare tempestivamente edifici e fabbricati interferenti con le fasce di servitù degli elettrodotti. Una menzione speciale per Electrendicity, un gaming simulativo di formazione sul mercato elettrico, tema chiave per abilitare la transizione energetica.

L’edizione 2022 di Terna Ideas ha coinvolto l’intera popolazione aziendale e, in particolare, ha visto quest’anno la partecipazione di circa 250 persone che hanno potuto partecipare individualmente o in team. La Presidente di Terna, Valentina Bosetti e l’amministratore delegato Stefano Donnarumma, hanno preso parte alla giuria di valutazione e selezione dei progetti insieme ai componenti del CDA e al top management.

Una delle principali novità dell’edizione 2022 è stata la sostenibilità, che ha acquisito maggior centralità diventando uno dei criteri chiave e trasversale, in fase di proposizione delle idee ma anche in quella di valutazione.

La partecipazione a Terna Ideas è avvenuta tramite una piattaforma dedicata, che include room di incontro, chat di dibattito, momenti di confronto e scambio. L’iniziativa è partita ad aprile 2022 e si è articolata così: 10 tappe dell’Innovation Roadshow sul territorio, circa 1400 iscritti alla piattaforma, 250 partecipanti attivi. Sono state 85 le idee complessivamente pubblicate, 10 delle quali hanno seguito uno sviluppo di incubazione dedicato, mentre per le tre iniziative vincitrici si apre adesso la strada dello sviluppo progettuale.

Con Terna Ideas vogliamo mettere al centro le persone del Gruppo, dando ai nostri colleghi la possibilità di esprimersi come imprenditori, incoraggiando il loro potenziale e valorizzandone creatività e competenze. Le migliori idee avranno ora l’opportunità di divenire progetti concreti, accedendo a un percorso di accelerazione integrato nei processi di innovation, creando valore per l’azienda e non solo“, ha dichiarato Massimiliano Garri, Direttore Innovation & Market Solutions di Terna, anticipando “per il 2023 abbiamo infatti deciso di fare un passo in avanti, lanciando una nuova piattaforma di Terna Ideas, aperta anche a startup e pmi innovative“.

Per l’edizione 2023, la piattaforma si trasformerà dunque in uno strumento di open innovation, aperto anche all’ecosistema esterno: community di startup, scaleup, aziende innovative, ricercatori e solver potranno, infatti, proporre idee e iniziative per la transizione energetica. Su questo nuovo spazio virtuale, dal 15 dicembre 2022, Terna lancerà una challenge sul tema della Data Science for Resilience, per la ricerca di soluzioni in grado di valorizzare il patrimonio dati aziendale e per supportare le attività di Terna nell’ambito della manutenzione predittiva e del monitoraggio delle infrastrutture elettriche, per renderle ancor più sicure, efficienti e resilienti.

Previous articleEnel avvia trattative per vendita attività in Romania
Next articleDal Tar via libera al parco eolico nel Comune di Isola del Cantone