Sharp, moduli fotovoltaici “a mezza cella” per prestazioni più elevate

La giapponese Sharp – tra i maggiori produttori nel fotovoltaico a livello mondiale ha presentato l’ampliamento della propria gamma di moduli 120 Half-cells in silicio monocristallino. Questi moduli, grazie alla tecnologia “a mezza cella”, hanno una prestazione più alta del 2/3% e un rendimento maggiore rispetto a moduli della stessa taglia a cella intera.

Inoltre, il modulo a mezza cella è diviso in due metà, superiore e inferiore, collegate fra loro in parallelo tramite 3 sotto-stringhe in serie. Dividendo in questo modo il pannello fotovoltaico, l’energia generata per cella è dimezzata e le perdite dovute alla resistenza a livello del modulo vengono ridotte di 1/4.

I moduli a mezza cella, inoltre, grazie alla struttura divisa in due metà, hanno un rendimento maggiore anche in caso di ombreggiamento. Ad esempio, se la parte inferiore del modulo è in ombra, il modulo comunque genera una prestazione del 50% con la parte superiore, mentre la produzione di un modulo a celle intere verrebbe completamente compromessa.

 

 

Previous articleBatterie Sunlight per i sottomarini australiani
Next articleUniversità Ca’ Foscari, programma di dottorato su cambiamenti climatici