Samso, impianto FV da 320 kWp e smaltimento amianto per Mundi Riso

SamsoEnergy Service Company italiana specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti tecnologici per l’efficientamento energetico – si occuperà, in qualità di general contractor, dei lavori di riqualificazione di un’area che la società Mundi Riso – azienda proprietà del Gruppo spagnolo Ebro Food – ha recentemente acquisito nella zona di Vercelli (nella foto).

I lavori comprendono lo smaltimento di coperture in amianto e l’installazione di un impianto fotovoltaico da 320 kWp. L’impianto fotovoltaico, coprirà una superficie di 3000 metri quadri sui tetti dei 6 magazzini e sarà composto da 1082 moduli monocristallini JA Solar da 340 W e da inverter ABB. L’impianto produrrà circa 440 kWh all’anno migliorando la carbon footprint dell’azienda. L’energia rinnovabile prodotta sarà destinata al consumo interno, per alimentare i macchinari, gestire l’illuminazione e soddisfare le necessità primarie di energia per la produzione del ris

L’acquisizione di questa nuova area – ha dichiarato l’Amministratore Unico di Mundi Riso, Salvador Loring Lasarterientra nel piano di sviluppo e ampliamento dello stabilimento produttivo. I magazzini erano in disuso da qualche anno, una volta completata la riqualificazione, all’interno potremo stoccare importanti volumi di prodotto Mundi Riso. Questo è un progetto che ci riempie di orgoglio perché riusciremo a bonificare l’area dall’amianto presente”.

Questo è un progetto all’insegna della sostenibilità ambientale. – ha dichiara Gianpiero Cascone, AD di Samso SpA – Samso aiuta le aziende ad intraprendere percorsi virtuosi, progettando interventi e finanziandone i lavori. In qualità di Esco riusciamo ad anticipare i costi, recuperandoli poi dal risparmio energetico ottenuto grazie ai nostri interventi”.

Con questo intervento verranno ridotte le emissioni per 129 tonnellate di Co2, circa 80 TEP (Tonnellate Equivalenti Petrolio).

 

Previous articleInnovatec, commessa per riqualificazione energetica stabilimento Italian Leather
Next articleImballaggio: la tecnologia di Nordemeccanica elimina le emissioni e abbatte i consumi energetici dell’80%