Prysmian, commessa da 700 mln per l’interconnessione SuedOstLink

Il Gruppo Prysmian si è aggiudicato un contratto in Germania da 700 milioni di euro. Il gestore dei sistemi di trasmissione tedesco TenneT Tso ha infatti assegnato al gruppo guidato dall’ad Valerio Battista una commessa per la realizzazione del secondo sistema da due GW per prolungare l’interconnessione SuedOstLink – tra la Sassonia-Anhalt e la Baviera – con 546 km di cavo interrato ad alta tensione in corrente continua Hvdc (high voltage direct current) da 525 kV.

L’azienda italiana – riporta una nota – fornirà e installerà un sistema terrestre per trasportare energia rinnovabile dai parchi eolici situati nella Germania settentrionale e orientale verso le città e le aree industriali a elevato consumo nel sud del paese.

SuedOstLink comprende due progetti, entrambi da 2 GW, che insieme forniranno alla Germania meridionale una potenza di 4 GW: i primi 20 km dei circa 550 km di cavi per il tratto lungo circa 270 km del SuedOstLink erano stati completati e consegnati all’inizio del 2022.

Prysmian ha già in essere contratti per oltre 1,5 miliardi di euro complessivi per i vari progetti tedeschi di interconnessioni con corrente continua ad alta tensione.

Il cavo P-Laser ad alta tensione in corrente continua da impiegare per il progetto e’ stato sviluppato da Prysmian Group e sarà prodotto nello stabilimento di Gron (Francia), dove sono in corso investimenti su una seconda linea di produzione – spiega la nota – mentre i componenti per le reti saranno prodotti a Livorno e i cavi in fibra ottica saranno realizzati a Slatina in Romania.

La consegna dei cavi per il V5a (uno dei due di cui si compone il SuedOstLink) e’ prevista a partire dal 2025. Il progetto V5a diverrà operativo nel 2030. Il prolungamento V5a corre parallelamente al corridoio SuedOstLink V5.

Previous articleEnel X Way e Confartigianato, collaborazione per mobilità elettrica in Sardegna
Next articleTerna, oltre 120 mln per il miglioramento della rete elettrica di Roma