Enel X Way e Confartigianato, collaborazione per mobilità elettrica in Sardegna

Enel X Way Italia, la business line del Gruppo Enel dedicata alla diffusione della mobilità elettrica, e Confartigianato Imprese Sardegna hanno avviato una collaborazione a beneficio di tutte le piccole e medie imprese del territorio nella transizione verso l’e-mobility.

Nello specifico, l’accordo è finalizzato a supportare le Pmi dell’Isola ad accedere al finanziamento previsto dal bando della Regione per l’acquisto e installazione di infrastrutture di ricarica. Il bando prevede il finanziamento fino al 75% dei costi sostenuti per l’acquisto d’infrastrutture di ricarica (IdR) veloci, fino ad un massimo di 30mila euro per ogni impresa.

Le infrastrutture installate dovranno essere accessibili al pubblico h24 e localizzate lungo le principali reti viarie di collegamento della Regione e nelle principali zone industriali.
Tra le diverse modalità di partecipazione al Bando della Regione Sardegna, la PMI potrà scegliere di aderire all’iniziativa di Enel X Way Italia e Confartigianato Imprese Sardegna: Enel X Way Recharge Partner.

L’iniziativa congiunta prevede che Confartigianato gestirà la parte amministrativa della domanda per l’accesso ai fondi del bando, mentre Enel X Way Italia offrirà una soluzione “chiavi in mano” – che comprende l’Infrastruttura di Ricarica JuicePump 75kW Trio – ossia con tre prese differenti – incluso il servizio di progettazione, installazione, gestione e manutenzione. Inoltre, l’offerta prevede che la PMI godrà di una “Revenue Share” – ossia una condivisione dei ricavi – calcolata sui servizi di ricarica.

Previous articleIEA: nel 2022 gli investimenti energetici globali cresceranno dell’8%
Next articlePrysmian, commessa da 700 mln per l’interconnessione SuedOstLink