L’Australia nel mirino di Eni per nuovi progetti nel settore fotovoltaico

Eni, attraverso la consociata Eni Australia Limited, ha completato l’acquisizione di due progetti per la realizzazione di centrali fotovoltaiche(PV) a Batchelor e Manton Dam, nel Territorio del Nord australiano, da parte di della NT Solar Investments Pty Ltd, società interamente posseduta da Tetris Energy. Il progetto – come riportato nella nota diffusa dalla società comprenderà l’installazione di pannelli fotovoltaici a terra per 12,5 MWp ciascuno e sarà completato entro il terzo trimestre del 2020.

Inoltre, l’installazione di tecnologie innovative per le previsioni metereologiche avverse garantirà prestazioni ottimali in tutte le condizioni meteo. Grazie a questa tecnologia, l’impianto sarà in grado di anticipare le variazioni di irraggiamento solare, minimizzando così l’impatto sulla rete. La società statale Jacana Energy acquisterà il 100% della produzione dei nuovi impianti, che ogni anno forniranno energia pulita a oltre 5.000 famiglie.

Il nuovo progetto creerà occupazione a livello locale e opportunità per gli abitanti del Territorio del Nord, oltre a contribuire al raggiungimento dell’obiettivo governativo di fornire il 50% dell’energia da fonti rinnovabili entro il 2030.

Questa iniziativa rafforza l’investimento di Eni nel campo delle energie rinnovabili nel mercato australiano e completa gli asset dell’azienda già esistenti nella regione. Il coinvolgimento attivo di Eni per lo sviluppo di progetti nel campo dell’energia rinnovabile integra l’attività tradizionale ed è – come recita la nota diffusa – un elemento chiave dell’impegno dell’azienda – finalmente, aggiungiamo noi – verso una riduzione delle emissioni di CO2.