Indice di Vigeo Eiris: Enel inclusa tra i leader mondiali della sostenibilità

La leadership globale di Enel nella sostenibilità è stata riconfermata anche nella revisione di fine anno 2021 dell’indice Euronext Vigeo Eiris World 120 di Vigeo Eiris.

Sulla base dei dati forniti dall’agenzia di rating, l’indice Euronext Vigeo Eiris World 120 stila due volte all’anno la classifica delle 120 aziende più sostenibili fra le 1.500 principali società in termini di capitale flottante in Nord America, Asia Pacifico ed Europa. Enel, riporta un comunicato, ha inoltre confermato la propria presenza anche negli indici regionali Euronext V.E. Europe 120 ed Eurozone 120, che comprendono rispettivamente le 120 imprese più sostenibili fra le 500 aziende con il maggiore capitale flottante in Europa e nell’Eurozona.

Vigeo Eiris ha riconosciuto l’impegno di Enel nell’integrazione delle pratiche ESG (Environmental, Social and Governance) alla strategia aziendale lungo l’intera catena del valore. In particolare, Vigeo Eiris ha identificato le solide performance di Enel in un’ampia gamma di criteri ambientali, sociali e di governance, tra i quali strategia ambientale, energie rinnovabili, sistemi basati sulla non discriminazione, sul dialogo sociale e lotta alla corruzione.

La riconferma di Enel in questi importanti indici evidenzia il percorso verso la sostenibilità che il Gruppo continua a promuovere, collegando con successo i temi ambientali, sociali e di governance con la creazione del valore.” – ha affermato Francesco Starace (nella foto) Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel – “Continuiamo a dare priorità agli aspetti ESG all’interno dell’intera catena del valore, mantenendo il focus sui business e sulle tecnologie che contribuiscono a gestire le sfide più rilevanti che la società sta affrontando, come il cambiamento climatico, e a generare valore per tutti i nostri stakeholder e clienti, apportando al contempo benefici alle comunità locali e all’ambiente in generale”.

Vigeo Eiris, acquisita da Moody’s nel 2019, è leader globale nelle valutazioni, dati, ricerca, benchmark e analisi in ambito ambientale, sociale e di governance. Attraverso una partnership con Euronext, la principale borsa europea, V.E. seleziona le società quotate con le migliori performance nel campo della sostenibilità sulla base di una valutazione dei risultati aziendali fondata su 25 criteri di sostenibilità, che tengono conto di ambiente, capitale umano, diritti umani, coinvolgimento delle comunità, comportamento aziendale e governance d’impresa.

 

 

 

 

Previous articleSonepar, superato 1 miliardo di euro di fatturato con il FV al top
Next articleSuccesso per ‘Piantiamola di inquinare!’ di Bper: tagliate 12 ton. di CO2