GIBUS lancia la pergola bioclimatica che integra il fotovoltaico

GIBUS, società specializzata in pergole bioclimatiche, ha presentato la nuova linea “E”, una novità assoluta a livello internazionale caratterizzata dall’integrazione di pannelli fotovoltaici nelle lame della copertura, che sarà lanciata sul mercato nei prossimi mesi.

GIBUS – riporta un comunicato – è il primo produttore ad integrare la tecnologia fotovoltaica in una pergola bioclimatica: il sistema è stato sviluppato dall’ufficio R&D in collaborazione con un team professionisti specializzati nella tecnologia del FV e potrà essere integrato nei più moderni impianti con eventuale abbinamento a gruppi di accumulo per ottimizzarne il contributo.

Alessio Bellin, Amministratore Delegato di GIBUS, ha dichiarato: “L’introduzione della tecnologia fotovoltaica all’interno della nostra linea Lusso High-Tech è tra i progetti di innovazione più ambiziosi che GIBUS abbia mai sviluppato. Questa novità cambia il paradigma di sostenibilità dei nostri prodotti, che non saranno più solo protezioni solari, che contribuiscono quindi al risparmio energetico degli edifici in modo passivo, ma veri e propri elementi generatori di energia sostenibile e rinnovabile. Se già le nostre pergole bioclimatiche permettono di espandere gli spazi abitativi verso l’esterno, con comfort ed eleganza, rendendoli utilizzabili in tutte le stagioni, d’ora in avanti si aggiungerà un’ulteriore motivazione per acquistarli: la possibilità di contribuire attivamente alla salvaguardia dell’ambiente abbattendo i consumi energetici dell’edificio. Siamo certi che questa novità dirompente avrà un grande successo sul mercato e andrà a rimarcare il posizionamento di GIBUS come trendsetter di settore a livello di innovazione tecnologica.

Previous articleEnel X, al via a Roma cantiere che sfrutta il Superbonus 110%
Next articleRinnovabili, Anev e Ises Italia siglano un’intesa per la formazione