Energia, Girotto (M5S): “Comunità energetiche strumento di resilienza e di pace”

Riguardo al tema delle comunità energetiche riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Gianni Girotto, Presidente della Commissione Industria e Commercio del Senato. Un intervento a margine del convegno da lui promosso “Comunità Energetiche Rinnovabili: un’energia in MoVimento“.

A un anno dal completamento del quadro regolatorio e dall’inaugurazione della prima comunità energetica d’Italia oggi abbiamo voluto confrontarci su quello che è stato costruito fino ad ora e su quello che ancora c’è da fare per sostenere le comunità energetiche. Esse sono sì una creatura del MoVimento 5 Stelle e della visione di Beppe Grillo, ma la validità di questo strumento è riconosciuta da tutte le altre forze politiche e questo è per noi un motivo di grande soddisfazione. Produrre energia rinnovabile, per ridurre i consumi e affrancarsi dalle fonti fossili è l’opportunità che le comunità energetiche offrono per far fronte al problema del caro bollette, rendersi più resilienti verso il cambiamento climatico e costruire un futuro di pace.

Esse sono infatti lo strumento più efficace e più veloce non solo per contrastare gli effetti delle guerre in corso, ma per prevenirne e ridurne notevolmente le cause. Sostenere la conoscenza di queste forme rivoluzionarie e pacifiche di comunità è prioritario. E su questo chiamo in causa anche “mamma Rai”, che deve fare di più. Perché lì dove arriva la conoscenza, si anima la volontà del fare e si innescano circoli virtuosi. Adesso si deve accelerare il più possibile, sfruttare l’esperienza maturata e garantire ai cittadini benefici senza temere oscillazioni nei prezzi dell’energia“.

Previous articleSostenibilità, l’impegno di Sheba per il ripristino della barriera corallina
Next articleElettrificazione, Paesi Bassi e Benelux al centro della partnership tra Q-tronic BV e Flash Battery