BayWa r.e. commissiona in Svezia parco eolico da 94,6 MW

La multinazionale BayWa r.e., attiva nel settore dell’energia rinnovabile, ha commissionato il parco eolico di Lyngsåsa – da 94,6 MW – ubicato nel sud della Svezia. Lyngsåsa è il più grande impianto eolico dell’azienda in Europa e – come riporta una nota della società – la sua messa in servizio segnerà “un’ulteriore pietra miliare per la transizione verso le energie rinnovabili in Svezia“.

Composto da 22 turbine Vestas V150, il parco eolico fornirà elettricità all’equivalente di 80.000 famiglie europee risparmiando 93.000 tonnellate di emissioni di CO2 ogni anno.

Håkan Wallin, CEO di BayWa r.e. Nordic AB, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di aver consegnato il nostro più grande parco eolico mai realizzato fino ad oggi in Europa, che darà un contributo significativo alla transizione energetica svedese. Abbiamo sviluppato il parco eolico di Lyngsåsa da greenfield durante diversi anni di intenso sviluppo del progetto, inclusa una procedura di riautorizzazione e, con il nuovo permesso in mano, abbiamo gestito l’intero processo di ingegneria, approvvigionamento e costruzione. Grazie a un grande lavoro di squadra, Lyngsåsa sta ora fornendo elettricità verde ai cittadini nella parte meridionale della Svezia”.

BayWa r.e. ha venduto il progetto eolico di Lyngsåsa nel 2019 all’investitore in infrastrutture sostenibili, SUSI Partners, che si è assicurato un PPA a lungo termine per il progetto.

Il completamento del parco eolico di Lyngsåsa segue la vendita di un secondo grande progetto per BayWa r.e. nel sud della Svezia: il parco eolico di Furuby da 62 MW, ora in costruzione.

Previous articleAuto elettrica, il GSE aggiorna elenco dei dispositivi per il progetto di ricarica notturna
Next articleEnel presenta Gridspertise, la società dedicata alla trasformazione digitale delle reti elettriche