Alstom, treno a celle a combustibile nei Paesi Bassi

Poche settimane fa vi abbiamo dato notizia del primo contratto siglato da  Alstom – specializzata nel settore della costruzione di mezzi e delle infrastrutture ferroviarie – per la produzione di treni elettrici a batteria in Germania.

Nelle scorse ore la società francese ha comunicato di avere completato dieci giorni di prove del suo treno a celle a combustibile a idrogeno (Coradia iLint) sui 65 chilometri di linea tra Groningen e Leeuwarden, nel nord dei Paesi Bassi. I test seguono i 18 mesi di successo del servizio passeggeri sulla linea Buxtehude – Bremervörde – Bremerhaven – Cuxhaven in Germania, dove sono già stati ordinati 41 Coradia iLint. Gli ultimi test rendono i Paesi Bassi il secondo paese in Europa dove il treno è stato apprezzato come soluzione valida e priva di emissioni per le linee non elettrificate.

Il Coradia iLint è il primo treno passeggeri regionale al mondo ad entrare in servizio con una dotazione di celle a combustibile per convertire idrogeno e ossigeno in elettricità, eliminando così le emissioni inquinanti legate alla propulsione. Il treno è totalmente silenzioso e la sua unica emissione è acqua.

Il progetto-pilota ha visto anche il coinvolgimento della provincia di Groningen, dell’operatore locale Arriva, del gestore dell’infrastruttura ferroviaria olandese ProRail e della compagnia energetica Engie.

DEKRA, una società indipendente di ispezione e certificazione, è stata nominata capofila nelle operazioni di test svolte nei Paesi Bassi. Questa serie di prove viene eseguita di notte, senza passeggeri, raggiungendo una velocità massima di 140 km / h. A supporto dei test, Engie ha costruito una stazione mobile per rifornire Coradia iLint con idrogeno completamente verde, prodotto in modo sostenibile.

“I test nei Paesi Bassi dimostrano come il nostro treno a idrogeno sia maturo in termini di disponibilità e affidabilità, fornendo le stesse prestazioni dei treni regionali tradizionali, ma con il vantaggio di un impatto acustico e ambientale minimo. È inoltre facile da integrare in una flotta esistente ed è conforme a tutte le norme di sicurezza. Il treno a idrogeno Coradia iLint è un treno affidabile privo di emissioni pronto ad aiutarci nella transizione ad un’Europa a emissioni zero”, ha affermato Bernard Belvaux, Managing Director di Alstom in Benelux.

 

Previous articleGumpert Nathalie, la prima supercar elettrica al metanolo
Next articleTesla Model Y: più autonomia nei periodi freddi grazie alla pompa di calore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here