Total e Next2Sun, installazioni verticali per l’agrovoltaico

Total Quadran, controllata dalla società petrolifera francese, e la start-up tedesca Next2Sun, hanno annunciato un accordo che prevede l’implementazione in esclusiva della soluzione Next2Sun, una tecnologia di montaggio verticale per pannelli fotovoltaici bifacciali. Soluzione pensata appositamente per il settore agricolo e il mercato francese, esclusa la regione dell’Alsazia.

Secondo la nota pubblicata dalle due aziende, la struttura di montaggio di Next2Sun consente ai pannelli installati verticalmente di sfruttare la radiazione solare incidente sul lato anteriore e posteriore e offrire le massime prestazioni durante le ore di elevato consumo, all’alba e al tramonto. Proteggendo dal vento e dal sole, occupando poco spazio e facilmente integrabile nella recinzione tra campi o altre strutture, il sistema è ideale per un’applicazione agrovoltaica.

Total, che ha recentemente annunciato il suo impegno per l’agrovoltaico siglando una partnership con il gruppo di cooperative agricole InVivo, intende in questo modo rafforzare la sua attività nel settore.

Total Quadran è convinto che questa tecnologia innovativa fornirà un contributo essenziale alla gestione dei terreni agricoli”, ha affermato Thierry Muller, direttore generale di Total Quadran. “Questa partnership è parte del nostro obiettivo di lavorare in concerto con attori del mondo agricolo al fine di implementare 500 MW di impianti agrivoltaici entro il 2025“.

Next2Sun ha lanciato una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Econeers che si concluderà tra dieci giorni. Ad oggi sono stati raccolti 500.000 €. Tuttavia, la società spera di raccogliere 1 milione €.

Siamo convinti che la cooperazione tra le società energetiche e le parti interessate nel mondo agricolo possa promuovere la crescita delle energie rinnovabili in modo da favorire tutti gli stakeholder”, conclude Muller.

 

 

Previous articleEGO Energy, contenimento dell’uso di energia elettrica nel servizio idrico
Next articlePrysmian, la nuova nave posacavi che potenzia le reti elettriche