Terna aderisce al network dedicato alla finanza sostenibile

Terna, il gestore della rete elettrica italiana, è la prima utility italiana ad aderire al Nasdaq Sustainable Bond Network, la piattaforma – gestita dall’indice dei principali titoli tecnologici – dedicata alla finanza sostenibile, che riunisce investitori, emittenti, banche d’investimento e organizzazioni specialistiche.

Il logo “Terna Driving Energy” è stato proiettato sulla Nasdaq Tower a Times Square (nella foto), premiando “l’impegno del più grande operatore indipendente europeo di trasmissione dell’energia elettrica quale abilitatore della transizione energetica, per una rete sempre più affidabile, efficiente, tecnologica e, soprattutto, green”, come si legge nella nota diramata della società.

Terna è il regista del sistema energetico italiano: la sostenibilità è naturalmente al centro della nostra missione.” – ha dichiarato Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato di Terna – “Siamo stati pionieri nel mercato dei green bond e oggi siamo felici di aderire al Nasdaq network”.

Nel piano industriale 2021-2025, inoltre, la società ha previsto investimenti sostenibili, finalizzati all’integrazione delle fonti rinnovabili per aumentare l’efficienza e la resilienza della rete e dal 2018 che la società ha cominciato ad emettere green bond. L’ultima obbligazione verde collocata da Terna nel luglio del 2020 ha fatto registrare il più basso tasso mai ottenuto tra le corporate italiane sia per green bond sia, in generale, per emissioni sopra i 10 anni.

 

Previous articleBatterie al litio ed economia circolare: l’italiana Midac scelta per progetto UE
Next articleShell acquisisce Ubricity, la rete di ricarica del Regno Unito