Regno Unito, aperta la prima stazione di servizio per veicoli elettrici

La prima stazione di servizio del Regno Unito dedicata alla mobilità elettrica è stata inaugurata vicino a Braintree, nell’Essex, segnando un importante passo in avanti per la rete di ricarica degli electric vehicles nel paese britannico. Si tratta della prima delle 100 stazioni previste dalla società specializzata Gridserve come parte di un programma nazionale da 1 miliardo di sterline che mira a rendere i veicoli elettrici convenienti e agili da utilizzare.

La location conta 36 colonnine ultra fast, ciascuna con una potenza fino a 350 kW, capaci quindi di far recuperare l’80% della carica in circa 20 minuti alla maggior parte delle auto elettriche in commercio. Gridserve, in quanto azienda che fornisce energia rinnovabile e servizi ecosostenibili, certifica tutta l’energia del Forecourt come rinnovabile, oltre a supportare la generazione con un grande impianto fotovoltaico, presente sulle pensiline di copertura e sul tetto dell’edificio adiacente. Anche la Solar Farm di Clay Hill, nelle vicinanze, è collegata con la stazione di servizio.

Per sostenere i picchi di richiesta è stata installata anche una batteria di accumulo da 6 MWh, che permette di immagazzinare energia solare quando le colonnine non sono in uso, od eventualmente recuperare energia dalla rete nelle fasce in cui è più economica, o ancora, attraverso il sistema di gestione di Gridserve, utilizzarla come accumulo per le giornate con surplus di energia eolica.

Nell’edificio collegato, dove sono presenti i classici servizi, gli addetti sono assunti in quanto sostenitori della mobilità elettrica, e possono fornire consigli e spiegazioni ai clienti, aiutati anche dagli schermi che mostrano i modelli di auto elettriche sul mercato.

Toddington Harper, fondatore e CEO di Gridserve, ha dichiarato: “Questa novità rappresenta un’importante pietra miliare nel raggiungimento dello scopo di Gridserve di fornire energia sostenibile e spostare l’ago sul cambiamento climatico. È nostra responsabilità collettiva impedire che le emissioni di gas serra aumentino ulteriormente e i veicoli elettrici alimentati da energia pulita rappresentano una parte importante. Tuttavia, la ricarica deve essere semplice e priva di ansia, motivo per cui abbiamo progettato i nostri piazzali elettrici interamente intorno alle esigenze dei conducenti, aggiornando il modello di stazione di servizio tradizionale per un mondo a zero emissioni di carbonio e offrendo la sicurezza di cui le persone hanno bisogno“.

 

Previous articlePagamenti digitiali, Enel X si rafforza con CityPoste Payment
Next articleAgenzia delle Entrate, Superbonus solo al 50% per abitazioni adibite ad attività d’impresa