Presentato il progetto per Mega parco eolico offshore al largo di Otranto

Avrà una capacità complessiva di ben 1,3 gigawatt, la denominazione è un chiaro omaggio alle origini del Salento. Si chiama Messapia il progetto di eolico offshore al largo di Otranto: è targato Eni – tramite la sua società avamposto della strategia di decarbonizzazione, la Plenitude – e Simply Blue Group, sviluppatore irlandese di progetti di blue economy. Il progetto fa parte di un accordo siglato tra le due società nei giorni scorsi per lo sviluppo congiunto di una pipeline di nuovi progetti eolici offshore galleggianti in Italia (qui la nostra news).

Il progetto Messapia, situato a circa 30 chilometri dalla costa di Otranto, avrà una capacità complessiva di 1,3 Gw e potrà fornire annualmente una produzione di energia di circa 3,8 Twh (Terawattora).

I partner lavoreranno a fianco delle comunità locali e di altri attori chiave del settore per sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e per consolidare la filiera italiana nell’eolico offshore galleggiante si legge nella nota congiunta delle due società.

 

Previous articleLidl e Sapio, insieme per lo sviluppo dell’idrogeno per autotrazione
Next articleEnel prima azienda al mondo a lanciare un indice di circolarità