Orsini (Confindustria): “Incentivare fotovoltaico per imprese”

“L’attuale congiuntura internazionale ci impone di rivedere in modo urgente e sistematico le modalità di reperimento di energia potenziando il ricorso alle fonti rinnovabili. In questa cornice gli incentivi fiscali, se correttamente congegnati, giocheranno un ruolo decisivo. Serve un credito di imposta sulle installazioni di impianti fotovoltaici da parte delle imprese“.

Lo ha detto Emanuele Orsini, vicepresidente di Confindustria per il credito, la finanza e il fisco, durante il convegno a Bologna ‘Disegnare il futuro: competitività, innovazione, sostenibilità‘, nel quale è stato presentato l’accordo tra Confindustria e Intesa San Paolo per destinare 13,2 miliardi di euro dei 150 del plafond nazionale alle imprese emiliano-romagnole.

La misura darebbe un forte impulso alla transizione energetica attraverso il coinvolgimento degli immobili industriali, ridurrebbe i rischi di una marcata dipendenza dall’estero, evitando nuovo consumo di suolo – ha aggiunto Orsini – per le imprese lo strumento potrebbe ridurre in maniera incisiva l’arco temporale di rientro degli investimenti effettuati, sia in caso di autoconsumo, sia nell’ipotesi di immissione dell’energia prodotta in rete

Previous articleHertz, più auto elettriche nella flotta italiana
Next articleTerna, CFO: “Pronti a supporto realizzazione infrastruttura accumulo energia”