L’idrogeno verde fulcro della strategia UE per la decarbonizzazione

Euractiv – rete indipendente specializzata nelle politiche europee – ha diffuso una bozza contenente la strategia dell’UE sull’idrogeno verde, considerato “un elemento centrale” dei piani di decarbonizzazione dell’industria dell’eurozona. Le specifiche decisioni saranno rese note dalla Commissione Europea nelle prossime settimane (entro l’8 luglio).

Fulcro della strategia UE sull’idrogeno verde sarà la futura Clean Hydrogen Alliance: modellata sull’esperienza della Battery Alliance, la nuova alleanza nasce per riunire imprese, enti di ricerca e governi nel tentativo di realizzare una catena di approvvigionamento completa ed efficiente. La Germania, che assumerà la presidenza del Consiglio dell’Unione Europea a luglio, ha già assunto un ruolo di guida, delineando un piano nazionale da 7 miliardi di euro per promuovere l’idrogeno verde.

L’ idrogeno “pulito” è visto come “uno dei fattori abilitanti nel contesto del Green Deal per la decarbonizzazione di settori come l’industria chimica, l’industria siderurgica e i trasporti“, si legge, tra l’altro, nel documento di Euractiv.

Nonostante sia ancora soggetta a modifiche, la bozza della strategia UE sull’idrogeno verde è esplicita sugli obiettivi chiave. In particolare, l’esecutivo europeo è categorico nel respingere ogni ipotesi sul cosiddetto “idrogeno grigio”, in quanto prodotto attraverso combustibili fossili, non a zero emissioni.