La Commissione europea approva la legge sulle fonti di energia rinnovabili

La Commissione europea ha approvato le modifiche apportate alla legge sulle fonti di energia rinnovabili e alla legge sull’energia eolica offshore in base alle norme sugli aiuti di Stato. Le misure di accelerazione dell’espansione delle energie rinnovabili contenute negli atti saranno pertanto applicabili a decorrere dal 1o gennaio 2023, come previsto. Il ministro federale per gli affari economici e l’azione per il clima Robert Habeck ha dichiarato: “Questa è una buona notizia e un importante impulso per le energie rinnovabili“.

La prima asta per l’energia eolica terrestre ai sensi della legge sulle fonti di energia rinnovabile 2023 si terrà il 1 ° febbraio 2023. Le prime aste previste dalla legge sull’energia eolica offshore saranno annunciate anche a febbraio. La legge sulle fonti di energia rinnovabili e la legge sull’energia eolica offshore indicano insieme la via verso un approvvigionamento di energia elettrica neutrale in termini di gas a effetto serra. La legge 2023 sull’energia eolica offshore prevede un’accelerazione globale delle procedure di pianificazione e autorizzazione.

Il Consiglio europeo ha adottato una risoluzione sulla proposta di direttiva del Consiglio relativa alla protezione dell’ambiente e della biodiversità (COM (2016) 0246 – C7-0054/2016). Il finanziamento a norma della legge sulle fonti di energia rinnovabili e della legge sull’energia eolica offshore è soggetto a un controllo obbligatorio ai sensi delle norme sugli aiuti di Stato. Tale decisione mira a garantire che gli aiuti di Stato concessi alle imprese non falsino indebitamente la concorrenza nel mercato unico europeo.

Previous articleTerna: 105 milioni di investimenti per collegamento tra Sicilia e Calabria
Next articleSolarEdge acquisisce Hark Systems, società di analisi energetica con sede in Europa