ITALIA SOLARE plaude all’abrogazione dell’art. 10 in Senato

Cessione del credito, bene l’abrogazione dell’art. 10 in Senato, ora attendiamo il passaggio alla Camera dei Deputati

L’esposto presentato da Italia Solare all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, seguito da un incontro di approfondimento e da una richiesta di informazioni più dettagliate, ha contribuito in modo significativo all’abrogazione, da parte del Senato, dell’art. 3 comma ter dell’art. 10 del DL crescita sulla cessione del credito.

“Come associazione abbiamo individuato una soluzione volta a mantenere la possibilità per i clienti finali di beneficiare della riduzione dell’esborso finanziario nel rispetto della libera concorrenza nel mercato. Ma abbiamo sempre detto che in caso non fosse stato possibile modificare l’articolo sarebbe stato comunque meglio abrogarlo. Così è avvenuto in Senato e se anche la Camera dei Deputati approverà l’abrogazione, come ci attendiamo, i tanti installatori di impianti fotovoltaici che erano penalizzati da questo provvedimento potranno ricominciare a lavorare evitando aumenti di prezzo ai clienti e subappalti praticamente sottocosto”, ha commentato Paolo Rocco Viscontini, Presidente di ITALIA SOLARE.

Per agevolare in modo più semplice le realizzazioni fotovoltaiche residenziali si propone di ridurre il periodo di detrazione, anche variando nel caso la quota percentuale della detrazione. ITALIA SOLARE auspica, ancora una volta, che prima di decidere su norme così impattanti si coinvolgano le associazioni davvero rappresentative delle realtà imprenditoriali coinvolte.