Air Liquide prosegue lo sviluppo delle sue attività in Europa nel campo del biometano

Il Gruppo Air Liquide continua a sviluppare le sue attività dedicate al settore del biometano in Italia con un modello di business dedicato al settore dell’agricoltura che si iscrive in un’ottica di economia circolare e consente la valorizzazione degli scarti agricoli sull’insieme della catena di valore del biometano.

Il modello di sviluppo proposto da Air Liquide nel campo del biometano, conforme alle indicazioni del Decreto Biometano entrato in vigore a marzo del 2018, mira alla creazione di vere e proprie partnership con gli operatori agricoli al fine di valorizzare gli scarti agricoli e zootecnici, utilizzandoli all’interno degli impianti di produzione del biometano. Ciò consente da un lato, agli operatori agricoli, di valorizzare i reflui derivanti dalle loro attività, e dall’altro di ottenere, in seguito a processi tecnologici di purificazione e trasformazione del biogas, biometano destinato al settore dei trasporti.

In un contesto globale nel quale le energie pulite e rinnovabili giocano un ruolo sempre più centrale, la capacità di trasformare risorse organiche in energia rinnovabile e priva di emissioni inquinanti offre una soluzione concreta alle esigenze energetiche di un trasporto pulito delle società moderne. Air Liquide lavora attivamente nel settore del biometano ed ha sviluppato tecnologie proprietarie, come la sua tecnologia a membrane per la purificazione o ancora la sua tecnologia per la liquefazione. I suoi team dispongono di una competenza sull’intera catena del valore del biometano, dalla sua produzione alla sua distribuzione, fino alle stazioni di rifornimento del biometano per i trasporti.

In Italia, Air Liquide propone un modello economico in grado di valorizzare l’intera catena produttiva grazie alla realizzazione di Joint Venture. All’interno di queste partnership le società agricole vedono massimizzate le proprie competenze, potendo inoltre contare sulle tecnologie, l’expertise, il supporto finanziario e la garanzia di un modello di business efficace messo in campo da Air Liquide.

 La creazione di partnership con gli operatori agricoli presenti sul territorio illustra la nostra volontà di contribuire allo sviluppo delle energie rinnovabili poggiando su un approccio di economia circolare e intervenendo su tutta la catena del valore per contribuire a rispondere alle nuove sfide energetiche e ambientali della nostra società.ha dichiarato Gabriel Marin, responsabile dell’attività Biometano in Italia – Attraverso le sue innovazioni, Air Liquide sviluppa le soluzioni per arricchire il mix energetico al servizio di un trasporto più sostenibile”.