WIND my ROOF presenta i primi moduli ibridi solare/eolico per i tetti

La startup francese WIND my ROOF ha presentato “WindBoxes”, i primi moduli ibridi solare/eolico per i tetti degli edifici. La società fondata nel 2018 da Antoine Brichot e Yanis Maacha ( due ex allievi dell’Ecole des Ponts) è specializzata in energie rinnovabili e propone innovativi impianti di produzione di energia mista per edifici, nuovi e già esistenti.

I moduli “WindBox” – riporta un comunicato  sono destinati a edifici del settore privato e pubblico (aziende, municipi, palestre), ma anche logistici (magazzini, centri commerciali). Posizionati sul bordo del tetto degli edifici per beneficiare dei venti accelerati, i moduli fanno affidamento sulla complementarità delle tecnologie per migliorare il loro rendimento e produrre fino a 2.500kWh di elettricità all’anno. Progettati per essere il più sicuri possibile, possono sopportare velocità fino a 180km/h e temperature fino a -15°C. Fabbricati in Francia, i WindBox sono prodotti a basso tenore di carbonio con emissioni di circa 25g eq-CO₂/kWh per 20 anni. I primi 8 modelli saranno installati a Rouen in Normandia.

La startup ha beneficiato del supporto di SEGULA Technologies, tra i protagonista di riferimento del settore energetico, e della sua filiale SIMRA per la produzione. Il Gruppo sostiene WIND my ROOF su più livelli: da un lato, nella progettazione e ideazione del prodotto, fasi in cui gli ingegneri si sono fatti carico di un compito particolarmente gravoso; dall’altro, nell’industrializzazione della sua produzione grazie alla flessibilità del sito di Saint-Nazaire e alla possibilità di mobilitare rapidamente le competenze tecniche.

 

Previous articleStellantis, da Vulcan Energy fornitura di litio per batterie
Next article“Arena del Futuro”: con l’induzione dinamica la green-mobility è realtà