Il bus elettrico di Mercedes aumenta l’autonomia con le batterie Akasol

Mercedes ha annunciato di aver siglato una lettera d’intenti con l’impresa di trasporto tedesca Sweg per l’utilizzo di “eCitaro”, il bus elettrico da 12 metri realizzato dalla società tedesca. Il range extender a idrogeno è pronto a scendere in campo nella regione del Baden (area dove opera Sweg), ma prima i test si svolgeranno ad Amburgo.

L’accordo rappresenta è un ulteriore passo nella tabella di marcia per il miglioramento del bus elettrico che sarà equipaggiato con il nuovo sistema di batterie firmato Akasol, con conseguente aumento dell’autonomia. In seguito, saranno disponibili opzionalmente anche batterie allo stato solido.

Inoltre, Mercedes  sta lavorando all’estensione dell’autonomia del veicolo anche grazie all’aggiunta di un range extender fuel cell: presto il bus sarà proposto in una versione equipaggiata con l’estensore di gamma a celle a combustibile. Questo, sottolinea la società di Stoccarda, consentirà all’eCitaro di sostituire finalmente gli autobus urbani alimentati in modo convenzionale nel 100 per cento dei profili di missione. L’autonomia dichiarata è di 400 km.

Previous articleToyota e BYD, joint-venture per sviluppo veicoli elettrici
Next articleCDP RETI approva il bilancio e un rifinanziamento da 940 milioni