CDP RETI approva il bilancio e un rifinanziamento da 940 milioni

Il Consiglio di Amministrazione di CDP RETI, riunitosi il 1° aprile 2020, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli azionisti, e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019. Il Cda – ricorda la nota diffusa – ha approvato inoltre, un’operazione di rifinanziamento dell’indebitamento esistente per un ammontare complessivo fino a 940 milioni di euro.

CDP RETI  è un veicolo di investimento partecipato da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.(59,1%), State Grid Europe Limited, gruppo State Grid Corporation of China (35%), e un gruppo di investitori istituzionali italiani (5,9%). La missione di CDP RETI è la gestione delle partecipazioni in Snam (31,04%), Terna (29,85%) e Italgas (26,04%). Il totale dell’attivo, pari a 5,2 miliardi di euro è, infatti, rappresentato principalmente dalle partecipazioni nelle tre società e pari a 5 miliardi di euro.

Il Consiglio di amministrazione di CDP RETI – come detto in precedenza – ha inoltre approvato un’operazione di rifinanziamento dell’indebitamento di CDP RETI, derivante dai contratti in essere, da realizzarsi mediante l’assunzione di un nuovo supporto per un ammontare complessivo fino a 940 milioni di euro.

Il nuovo finanziamento, della durata di 5 anni, sarà concesso da un pool di banche finanziatrici e da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here