HYPORT Osteende, l’idrogeno verde fa avanzare la transizione energetica belga

La costruzione del primo impianto al mondo di idrogeno “verde” su scala commerciale, alimentato esclusivamente da energia eolica offshore in eccedenza, è stato annunciato da un trio di realtà belghe.

Il porto di Ostenda, la finanziaria PMV e il gruppo specializzato in ingegneria offshore DEME (Dredging, Environmental and Marine Engineering NV) hanno unito le forze per costruire un progetto dimostrativo da 50 MW sito nel porto, prima di completare un’unità su scala commerciale ancora più grande nel 2025.

La  partnership a tre porterà in definitiva alla nascita dell’ambizioso progetto: HYPORT Osteende, la centrale a idrogeno “verde” della citta delle Fiandre, porterà a una riduzione di CO2 da circa 500.000 a 1.000.000 di tonnellate all’anno. La centrale fornirà un importante contributo al raggiungimento degli obiettivi climatici belgi ed europei.

La posizione prevista è nell’area portuale di Plassendale 1 e il progetto sarà pienamente operativo entro il 2025.

Alla fine del 2020, 399 turbine eoliche funzioneranno al largo delle loro coste con una capacità installata di 2,26 GW. Questo nuovo piano spaziale marino offre spazio per alcune centinaia di turbine eoliche in più che genereranno 1,75 GW extra. Questa energia verde fornirà elettricità a metà delle famiglie belghe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here