Hanwha Q Cells aumenta la capacità produttiva di celle solari e moduli FV

Hanwha Q Cells espanderà la sua capacità produttiva di celle solari in Corea del Sud e di moduli fotovoltaici negli Stati Uniti. Nel primo caso, nell’ambito di un investimento da 320 milioni di dollari, la capacità produttiva raggiungerà i 5,4 GW (con 150 milioni).

La multinazionale cinese investirà poi 170 milioni alla costruzione di una fabbrica di moduli fotovoltaici negli Stati Uniti con capacità produttiva di 1,4 GW. Questa fabbrica dovrebbe essere operativa entro la metà del prossimo anno. In questo modo la capacità produttiva negli Usa, che include anche gli 1,7 GW di un’azienda in Georgia, supererà i 3 GW.

«La nostra società ha attualmente una capacità produttiva di 12 GW tra celle e moduli negli stabilimenti in Corea, Malesia, Cina e Usa», ha dichiarato Justin Lee, Ceo di Hanwha Q Cells.

Hanwha Q Cells attualmente gestisce impianti produttivi anche in Cina, Malesia, Stati Uniti, e ha una sede per la tecnologia e l’innovazione a Thalheim, in Germania, dove negli ultimi anni ha investito 15,5 milioni di euro in ricerca e sviluppo per il lancio di nuovi moduli. Ricordiamo per altro che la società sudcoreana è consociata alla tedesca Q-Cells AG, specializzata in celle fotovoltaiche.

Previous articleMasmec investe nell’efficientamento energetico con le soluzioni di SMA
Next articleEmissioni, Enel lancia la strategia “Net Zero” per le reti