Fondo sovrano Norvegia investe in parco eolico nei Paesi Bassi

Il Fondo sovrano norvegese, il più grande al mondo, ha fatto il primo investimento diretto in un progetto di energia rinnovabile. Come riferito dallo stesso Fondo, la scelta è caduta sull’energia eolica, settore in cui ha rilevato per 1,4 miliardi di euro il 50% di un maxi-progetto offshore nei Paesi Bassi (Borssele 1 e 2), diventando socio della società  danese Orsted. Quest’ultima continuerà a co-possedere e gestire l’impianto.

L’accordo è stato firmato nei giorni scorsi, e il suo completamento è previsto nel secondo o terzo trimestre del 2021.

Tali investimenti diretti sono una novità per il fondo che, fino allo scorso anno, era autorizzato solo dal Parlamento norvegese (lo Storting) a investire in azioni, obbligazioni e proprietà. Il Borssele è il secondo parco eolico offshore più grande al mondo in funzione, con una capacità installata di 752 megawatt, che può produrre l’equivalente del consumo annuo di elettricità per circa un milione di famiglie olandesi.

Nel comunicare questo investimento, il Fondo norvegese ha sottolineato che nel futuro vorrà essere protagoniste di nuove operazioni in Europa e Nord America legate alle rinnovabili, per accentuare la diversificazione dall’Oil & Gas.

Previous articleTerna, 65mln per lo sviluppo delle rinnovabili in Sardegna
Next articleEnel X e ASMEL, progetti sostenibili dedicati agli enti locali