Ferrovie: commissionati da Trenitalia a Hitachi Rail 43 treni ibridi

Saranno realizzati al Centro – Sud, negli stabilimenti Hitachi Rail di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria, i nuovi treni ibridi destinati al trasporto regionale. Trenitalia a seguito di un bando di gara europeo ha già commissionato 43 esemplari dei nuovi convogli attrezzati con motori diesel per linee non elettrificate, con pantografo per linee elettrificate, e con batterie per percorrere l’ultimo miglio su linee non elettrificate evitando l’uso di carburante. La comunicazione dell’iniziativa è data sul suo sito da Gruppo FS Italiane, cui Trenitalia appartiene.

I treni, che potranno raggiungere la velocità massima di 160 km/h, sono attualmente in fase di progettazione/costruzione. Sono alimentati da un «PowerPack», un modulo nel quale sono alloggiati due motori diesel a basse emissioni di ultima generazione e tra le due e le quattro batterie. Per la circolazione sulla rete possono slittare dall’alimentazione elettrica al motore a scoppio riducendo i consumi.

Grazie alle batterie, capaci di sempre maggiore autonomia, i treni potranno viaggiare nei tratti di linea non elettrificati in fase di avvicinamento ai centri storici o durante la sosta in stazione prima della partenza, riducendo notevolmente le emissioni inquinanti e la rumorosità. Inoltre, i convogli ibridi saranno costruiti secondo le specifiche tecniche necessarie a facilitare salita e discesa delle persone a ridotta mobilità.

Dal punto di vista dei servizi a bordo, i treni offriranno tutti i comfort del nuovo standard del trasporto regionale: informazioni, climatizzazione, prese usb e di corrente a 220V, distributori di snack e bevande, posti bici e bagagliere.

 

Previous articleDall’Università di Houston arriva il dispositivo che cattura e immagazzina l’energia solare
Next articleL’Isola Tiberina diventa a impatto zero con la tecnologia Glass to Power