Eolico off shore nel Salento, nave studia impatto ambientale

Partita da Palermo, una nave vessel NG Worker è al lavoro per eseguire le analisi marine che serviranno a stendere lo studio di impatto ambientale per realizzare l’impianto eolico off shore, il cui progetto prevede 100 pale alte quasi 300 metri, nel mare tra Otranto e Castro.

Più nel dettaglio, la nave è al lavoro per eseguire le analisi marine, di avifauna e dei cetacei da parte della Anton Dohrn, tra i più importanti enti di ricerca al mondo nei settori della biologia marina e dell’ecologia.

A darne conferma al portale trnews.it è Odra Energia, la società che ha proposto il progetto di mega parco eolico al largo della costa sud adriatica del Salento leccese: “Si tratta di una esplorazione strumentale, correlata all’approfondimento tecnico necessario per poter redigere lo Studio di Impatto Ambientale per i parchi eolici marini galleggianti che Falck Renewables e BlueFloat Energy hanno avviato in autorizzazione negli scorsi mesi, a valle dello scoping preventivo”.

Previous articleProgetto FLOW, team europeo per la diffusione della mobilità elettrica
Next articleANIE Rinnovabili, Alberto Pinori riconfermato alla presidenza