Entro il 2023 tutti i siti di Epson utilizzeranno il 100% di elettricità rinnovabile

Seiko Epson Corporation (da qui Epson) – tra i leader mondiali nel settore nella stampa commerciale e industriale e nella grafica computerizzata – ha annunciato che entro il 2023 i siti del suo gruppo a livello mondiale  soddisferanno tutti i loro fabbisogni di energia elettrica da fonti rinnovabili al 100% (nella foto, l’impianto di energia solare sul tetto dello stabilimento di Epson in Thailandia).

Con il crescente interesse globale per questioni sociali come l’ambiente e l’energia – riporta un comunicato della multinazionale giapponese – Epson ha stabilito la sua Environmental Vision 2050 per esprimere il suo impegno nella gestione dell’ambiente e in seguito ha messo in atto diverse misure volte a raggiungere l’obiettivo. L’Accordo di Parigi ha successivamente stabilito gli obiettivi di decarbonizzazione ed Epson ha creato uno scenario per raggiungere entro l’anno fiscale 2025 gli obiettivi sui criteri fissati scientificamente volti ad arrivare a questi traguardi.

Questa decisione includeva l’uso dell’elettricità rinnovabile come tema importante, ed Epson ha realizzato piani e implementato misure per espandere il suo uso nel lungo termine. L’azienda ha stabilito la sua politica in tema energetico e cerca di accelerare i piani per diventare leader in campo ambientale; la convinzione che il cambiamento climatico rappresenti un serio rischio spinge Epson a giocare un ruolo maggiore nel mitigare questa criticità mentre sviluppa la sua attività in tutto il mondo.

Come risultato di questi piani, Epson ha calcolato di poter ridurre le emissioni di CO2 da 36.000 tonnellate all’anno fino a zero utilizzando il 100% di elettricità rinnovabile in tutti i siti del mondo entro il 2023.

Il presidente di Epson, Yasunori Ogawa, ha dichiarato: “È imperativo affrontare la questione globale del cambiamento climatico. La nostra azienda è stata proattiva sulle questioni ambientali fin dal primo giorno, quando i nostri fondatori hanno espresso il desiderio di proteggere il lago vicino alla nostra sede. Inoltre, abbiamo sempre creduto fortemente nel contribuire a risolvere i problemi ambientali globali, per esempio, quando siamo stati la prima azienda al mondo a dichiarare l’impegno ad eliminare i CFC dalle nostre attività in tutto il mondo. In futuro, proseguiremo nel portare avanti misure per utilizzare il 100% di elettricità rinnovabile e in questa e in altre attività ambientali continueremo a perseguire obiettivi importanti e a muoverci con determinazione per raggiungerli”.

 

Previous articleEnel Green Power investe nel fotovoltaico in Spagna con 11 progetti
Next articleSuperbonus 110%, online nuovo portale Consiglio Nazionale Geometri