Energie rinnovabili per l’agricoltura: approvato progetto europeo

Ė stato approvato dalla Commissione Europea il progetto AgroRES, Investing in Renewable Energies for Agriculture, a cui l’italiana Arsial (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) partecipa insieme ad altre sei istituzioni europee. Accanto alla capofila spagnola Extremadura Energy Agency, sono coinvolti altri partner provenienti da Polonia, Gran Bretagna, Finlandia, Romania e Irlanda.

Si tratta di un’iniziativa finanziata nell’ambito del programma Interreg Europe 2014-2020, il cui obiettivo principale è l’implementazione di misure che incoraggino la produzione e l’uso delle energie rinnovabili in agricoltura e nei territori rurali.

Considerata l’estrema eterogeneità dei paesi partecipanti, AgroRES oltre a proporre soluzioni energetiche improntate alla sostenibilità economica e ambientale, progetterà linee di intervento caratterizzate da un ampio margine di adattabilità ai differenti contesti socio-economici e ambientali con cui dovrà misurarsi.

L’identificazione e lo scambio di buone pratiche finalizzate alla sostenibilità ambientale delle politiche energetiche costituiscono l’asse portante della proposta progettuale che mira a coinvolgere, nei diversi ambiti territoriali interessati, i decisori politici e le popolazioni rurali, contribuendo ad elevarne la sensibilità e il livello di conoscenza sui temi del  e delle fonti rinnovabili.

Il progetto, la cui realizzazione è prevista nell’arco di 42 mesi, può contare su una dotazione finanziaria complessiva di un milione e quattrocentomila euro.