Enel X, in Europa attivi oltre 50mila punti di ricarica

Enel X ha comunicato l’ampliamento della sua rete di ricarica europea per veicoli elettrici, che ha superato i 50mila punti pubblici con un incremento significativo rispetto ai 30mila già disponibili all’inizio di giugno. Il significativo traguardo è stato raggiunto grazie all’intesa per l’eRoaming siglata con il charging point operator nordeuropeo Last Mile Solutions e con gli operatori has·to·be ed E.ON.

La società precisa anche che chi ha l’app Enel X JuicePass può ora ricaricare i propri veicoli senza dover attivare nuovi contratti, nei punti di ricarica gestiti da Last Mile Solutions, hasútoúbe e E.ON, su una rete di circa 20mila colonnine aggiuntive di ricarica in Austria, Belgio, Svizzera, Germania e Paesi Bassi.

«Enel X aggiunge così circa 20mila punti di ricarica alla rete JuicePass, superando i 50mila. Questo passo è coerente con la nostra strategia: stiamo realizzando la nostra visione creando un’esperienza di ricarica semplice in tutta Europa, sfruttando le potenzialità della semplificazione e della facilità di utilizzo grazie alla tecnologia di eRoaming messa a disposizione Hubject, la scelta più affidabile e veloce per l’interconnessione di Charging Point Operator e Mobility Service Provider», ha affermato Francesco Venturini, CEO di Enel X.