E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024
HomeComunità energeticaEnel X e Intesa Sanpaolo: accordo per la diffusione delle comunità energetiche
zeroEmission Medieterranean 2024
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE

Enel X e Intesa Sanpaolo: accordo per la diffusione delle comunità energetiche

Enel X e Intesa Sanpaolo hanno siglato un nuovo accordo con lo scopo di favorire gli investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili attraverso una sinergia che punti a incentivare la creazione e diffusione sul territorio nazionale delle comunità energetiche.

La partnership – riporta un comunicato – si colloca all’interno del programma “Motore Italia Transizione Energetica”, varato dal Gruppo bancario poche settimane fa per favorire gli investimenti in fonti rinnovabili con una specifica progettualità legata alle comunità energetiche rinnovabili, in linea con gli obiettivi del Pnrr e del Green Deal Europeo.

Nell’ambito degli oltre 410 miliardi di euro stanziati da Intesa Sanpaolo da qui al 2026 a supporto degli obiettivi delle missioni del piano, 76 miliardi sono dedicati a investimenti in impianti da energie rinnovabili e in interventi a supporto della transizione energetica.

Le misure messe in campo si avvalgono inoltre di un accordo con Anci per promuovere la diffusione delle comunità energetiche rinnovabili sui territori, di una partnership strategica con Confindustria per il coinvolgimento delle PMI, di finanziamenti agevolati con garanzia Sace per progetti di produzione di energia green, di una collaborazione con il GSE e accordi con partner tecnici specializzati come appunto Enel X.

La collaborazione tra la banca italiana ed Enel X costituisce una prima partnership nell’ambito della strategia volta a garantire alle imprese italiane il supporto tecnico e consulenziale di partner specializzati e selezionati che Intesa Sanpaolo sta mettendo a punto per promuovere le comunità energetiche rinnovabili sui territori e negli spazi privati, in particolare sui tetti delle industrie presenti nel nostro Paese, quantificati in oltre 100.000 tetti industriali disponibili per accogliere impianti fotovoltaici.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati