Enel, nel primo semestre 2020 l’energia da fonti rinnovabili supera quella termoelettrica

La produzione a zero emissioni di Enel “ha raggiunto il 65% della generazione totale del Gruppo Enel considerando unicamente la produzione da capacità consolidata, mentre è pari al 67% includendo anche la generazione da capacità gestita“.

Lo sottolinea la nota del Gruppo diffusa al termine dei CdA sui risultati del primo semestre 2020 (qui la nostra news) in cui si chiarisce che “l’obiettivo a lungo termine resta la “decarbonizzazione del mix” entro il 2050“.

La produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, includendo anche i volumi da capacità gestita, precisa Enel, “è stata ampiamente superiore rispetto a quella termoelettrica, raggiungendo i 56,2 TWh (52,5 TWh nel primo semestre 2019, +7,0%), a fronte di una produzione da fonte termoelettrica pari a 33,8 TWh (52,6 TWh nel primo semestre 2019, -35,7%)“.

Previous articleMercedes-Benz lancia eVitoTourer, furgone 100% elettrico
Next articleBatterie al litio: Kaitek cambia ragione sociale in Flash Battery