EGO ritira l’energia prodotta da 34MW di impianti fv di ABN AMRO Energy Transition Fund

Il Gruppo EGO di Genova ha recentemente siglato un accordo triennale con ABN AMRO Energy Transition Fund per il ritiro dell’energia prodotta dai loro asset fotovoltaici in Italia.

ABN AMRO Energy Transition Fund, fondo d’investimento del dipartimento Private Equity di ABN AMRO Bank, investe in aziende e progetti in fase di start-up in quattro settori principali: energia rinnovabile, efficienza energetica e riduzione delle emissioni, mobilità pulita, infrastrutture intelligenti. In Italia è titolare di un portafoglio di 34 MW di impianti fotovoltaici in Italia sviluppati nel periodo 2010-2013. L’accordo con EGO, di durata triennale, prevede che tutta l’energia prodotta dagli impianti sarà ritirata da EGO a prezzo di borsa.

E’ un’ulteriore conferma dell’importanza in Italia di accordi di lunga durata per garantire il ritorno dell’investimento per gli impianti fotovoltaici a terra, indispensabili per poter raggiungere l’obiettivo di 55 GWp di nuove installazioni fotovoltaiche entro il 2030, come proposto dal PNIEC (Piano Nazionale Integrato Energia e Clima), che si pone l’obiettivo di contribuire in modo sostanziale al cambiamento nella politica energetica e ambientale del nostro paese, coerentemente con il pacchetto europeo Energia e Clima 2030 e con le decisioni del Consiglio dei Capi di Stato e di Governo che intendono istituire un’ “Unione dell’energia” articolata sulle seguenti cinque “dimensioni dell’energia”: decarbonizzazione, efficienza energetica, sicurezza energetica, mercato interno dell’energia, ricerca-innovazione – competitività.

“EGO, attiva da oltre dieci anni nel trading di energia rinnovabile, ha sotto contratto oltre 1.500 impianti con una potenza nominale di 3.000 MW, produzione fisica dispacciata di oltre 5 TWh/anno e partecipa al Nuovo Mercato dei Servizi di Dispacciamento aggregando oltre 100 MW all’interno di UVAM distribuite in diverse regioni italiane. Nel corso degli anni ha investito in tecnologie innovative a supporto del nuovo paradigma energetico: decarbonizzato, distribuito e digitale. Lo sviluppo delle tecnologie digitali è oggi infatti fondamentale per supportare la nuova evoluzione del settore”, afferma Stefano Cavriani, fondatore e direttore commerciale del Gruppo EGO.

“Per garantire il ritorno dell’investimento dei nostri impianti fotovoltaici in Italia abbiamo bisogno di partner affidabili e all’avanguardia. Ci affidiamo a EGO perché ha confermato negli ultimi anni grande capacità di seguire con efficacia l’evoluzione del mercato elettrico”, afferma Thijs Nijland di ABN-AMRO Energy Transition Fund.