EGO Energy, nuova piattaforma per la digitalizzazione dell’energia

EGO Energy, operatore integrato della digital-energy che unisce attività di trading nell’ambito dell’energia rinnovabile con la fornitura di servizi per l’efficienza energetica, ha fronteggiato con successo le sfide del 2020 ed è pronta ad affrontare il nuovo anno grazie agli investimenti fatti nella piattaforma tecnologica di monitoraggio dinamico.

In quello che la società in un comunicato definisce come “anno della resilienza”, il 2020, EGO Energy, tra le altre cose, ha investito sulla piattaforma di Intelligenza Artificiale e sui servizi di monitoraggio dinamico, fondamentali per lo sviluppo del nuovo paradigma energetico “data driven”.

Nel settembre 2020, nell’ambito delle misure attuative del decreto milleproroghe, sono state introdotte nel nostro paese le comunità energetiche, un tassello fondamentale per favorire la transizione energetica ed ecologica del sistema elettrico. EGO Energy – riporta il comunicato – crede di potere avere un ruolo centrale nell’affrontare queste nuove sfide, che hanno come elemento comune la digitalizzazione dell’energia.

In tale ottica, la piattaforma tecnologica realizzata da EGO Energy permette:

• l’utilizzo di sistemi di monitoraggio dinamico per analizzare in tempo reale i dati di consumo energetico;
• l’elaborazione, tramite sistemi di Intelligenza Artificiale, delle informazioni ottenute dal monitoraggio per effettuare analisi predittive e verificare KPI di processo, creando una relazione fra i dati energetici e le variabili di processo;
• l’inserimento degli investimenti tecnologici necessari a gestire l’infrastruttura energetica nei piani previsti da Industria 4.0.

Alessandro Marsilio, Business Development Manager di EGO Energy, ha affermato:
Il nuovo paradigma energetico prevede decarbonizzazione, decentralizzazione e digitalizzazione. Investiamo da anni in tecnologie per l’analisi dei dati del settore energetico e nello sviluppo di sistemi di Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di migliorare la redditività degli impianti di generazione di energia rinnovabile e di integrazione tra generazione distribuita, storage e mobilità elettrica. Il frutto di questi investimenti è una piattaforma tecnologica d’avanguardia che, unita alle competenze nella gestione dell’energia e alla costante presenza nei mercati energetici, permette di ottimizzare la produzione e ridurre il consumo aumentando l’efficienza degli impianti, misurare i risparmi energetici, far interagire sistemi energetici distribuiti all’interno di una rete intelligente. Siamo quindi pronti ad affrontare l’evoluzione del mondo dell’energia, nel quale il presidio della componente informatica e tecnologica si dimostrerà fondamentale.

Previous articleRiqualificazione energetica edificio, no dell’Agenzia delle Entrate al Superbonus
Next articleTriggo EV, il quadriciclo elettrico ad assetto variabile