Dati TERNA, domanda energia elettrica in aumento del 2,8% a febbraio

Consumi di energia in crescita in Italia a febbraio 2022 a dispetto dello scoppio della guerra in Ucraina. Un aumento registrato sia sul segmento famiglie che sulle imprese. Lo rivelano gli ultimi dati di Terna, il gestore della rete elettrica nazionale, secondo cui sono stati consumati 25,5 miliardi di kWh di energia elettrica, in crescita del 2,8% rispetto allo stesso mese del 2021.

Nei primi due mesi dell’anno il fabbisogno nazionale è in aumento del 2,1% rispetto al corrispondente periodo del 2021 (+1,7% il valore rettificato).

A febbraio la domanda elettrica, destagionalizzata e corretta dagli effetti di calendario e temperatura, è in crescita dello 0,8% su gennaio 2022 e del 2,4% su febbraio 2021, a parità di giorni lavorativi e con temperature in calo di circa 0,5 gradi. A livello territoriale, la variazione è risultata ovunque positiva: +2,9% al Nord, +2,3% al Centro e +2,8% al Sud e nelle isole.

L’indice IMCEI relativo ai consumi delle imprese cosiddette “energivore”, torna in crescita dopo la flessione registrata nel mese precedente: +5% rispetto a febbraio 2021 e +2,8% rispetto a gennaio 2022.

Lato produzione, la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l’86% con la produzione nazionale e per la quota restante (14%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. La produzione nazionale netta è risultata pari a 22,2 miliardi di kWh (+7,5%). Per quanto riguarda il saldo import-export, la variazione è pari a -19,8% per un effetto combinato di un aumento dell’export (+99%) e di una diminuzione dell’import (-14,8%), fenomeno riscontrato già nei tre mesi precedenti.

Le rinnovabili hanno coperto il 29% della domanda elettrica. In crescita le fonti di produzione eolica (+32,8%), termica (+19%), fotovoltaica (+16,6%) e geotermica (+1,9%), in calo quella idroelettrica (-51,3%) per effetto delle scarse precipitazioni che hanno caratterizzato del periodo e di un livello di riempimento degli invasi ai minimi degli ultimi 50 anni.

Previous articleImpianti FV su tetti piani, ecco i nuovi sistemi di Contact Italia
Next articleEnel X rinnova l’illuminazione della centrale idroelettrica di Crego