zeroEmission Medieterranean 2024
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
HomeEolico offshoreDanimarca, parte progetto di isola eolica offshore per fornire energia elettrica a...
E-CHARGE | 7-8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
SMART GLASS FORUM 2024 | 8 MAY 2024 - BOLOGNAFIERE
zeroEmission Medieterranean 2024

Danimarca, parte progetto di isola eolica offshore per fornire energia elettrica a 10 milioni di case

L’annuncio è di quelli che fanno scalpore, tempi e locazione devono essere indicati, ma lo stanziamento dei fondi da privati sembra già essere una pietra fondante del progetto: il governo danese vuole costruire una sorta di isola eolica offshore per fornire energia elettrica ad almeno 10 milioni di case, più di tutta la popolazione della Danimarca, dunque. Il progetto vedrà la costruzione di una isola artificiale circondata da parchi eolici che potranno produrre fino a 10 GW di elettricità. Sarà finanziato principalmente dal settore privato e dovrebbe richiedere un investimento totale di 200 miliardi-300 miliardi di corone danesi, ossia tra i 27 e i 40 miliardi di euro.

Il ministero dell’energia ha annunciato di stare cercando la collocazione giusta per l’isola artificiale (ma potrebbero esserne costruite più di una), la quale sarà poi circondata da turbine eoliche poste sul mare.

Attualmente la Danimarca vanta l’81% della sua domanda di energia elettrica proveniente dall’eolico, il livello più alto in Europa. Può essere considerata come la più grande sviluppatrice mondiale di energia eolica offshore, dunque progetti del genere, che potrebbero apparire troppo onerosi per altri paesi, appaiono possibili per questa nazione.

Parliamo, inoltre, della patria della Vestas Wind Systems, uno dei più grossi produttori e installatori di turbine eoliche al mondo, una società fondata nel lontano 1945.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati