Dal Giappone il pneumatico smart che genera energia elettrica

Anche il settore dell’automotive ha un occhio di riguardo verso l’ambiente, specie attraverso le innovazioni proposte dai protagonisti più all’avanguardia. L’ultimo concreto esempio in tema viene dal Giappone dove la Sumitomo Rubber Industries – il quinto produttore al mondo di pneumatici (include i marchi Dunlop e Falken) – ha annunciato una nuova tecnologia che promette di recuperare energia direttamente dall’interno delle gomme.

Sviluppata dagli ingegneri del colosso giapponese, la tecnologia Energy Harverster prevede il recupero dell’energia cinetica prodotta dalla deformazione dello pneumatico attraverso un sistema da impiantare direttamente nella camera d’aria del copertone.

Analoga a quella utilizzato dalle auto elettriche per il recupero dell’energia in frenata, la tecnologia trasforma l’energia elettrostatica che si forma dall’attrito della gomma sull’asfalto in energia elettrica utilizzabile immediatamente all’interno del sistema elettronico del veicolo. Il merito principale è dei cristalli piezoelettrici capaci di “generare” energia ogni volta che vengono compressi da qualche forza esterna.

Secondo gli ingegneri della Subitomo, la tecnologia Energy Harvester permette di recuperare una quantità di energia tale da alimentare i sensori utilizzati per il monitoraggio della pressione degli pneumatici, oppure per altri dispositivi della vettura.