Cina, entro il 2025 la produzione di energia rinnovabile toccherà 3.300 mld di kWh

La produzione annua di energia elettrica da fonti rinnovabili in Cina raggiungerà i 3.300 miliardi di kWh entro il 2025, nell’ambito degli interventi per raggiungere gli obiettivi del picco di carbonio e la neutralità carbonica, secondo un piano che copre il periodo dal 2021 al 2025 presentato oggi.

Il piano, pubblicato congiuntamente da nove organi governativi tra cui la Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme, stabilisce che la generazione di energia da fonti rinnovabili dal 2021 al 2025 rappresenterà oltre la metà del consumo totale di elettricità nel quinquennio.

Entro il 2025, il consumo di energia rinnovabile sarà equivalente al risparmio di 1 miliardo di tonnellate di carbone standard. Secondo il piano, più della metà del consumo totale di energia primaria nel quinquennio proverrà da fonti energetiche pulite.
Il documento ha inoltre delineato le strategie per far progredire lo sviluppo delle energie rinnovabili come l’eolico, il solare, la biomassa e la geotermia e per promuovere l’uso dell’idrogeno verde in settori come la produzione chimica, l’estrazione del carbone e i trasporti.

Sul piano si legge che la Cina accelererà la costruzione di strutture di stoccaggio e migliorerà le proprie reti elettriche per dotarle di funzioni intelligenti, nel tentativo di favorire lo sviluppo dell’energia pulita.

Previous articleChiron si aggiudica ulteriori 4,1 MW nell’ottava Asta FER del GSE
Next articleToyota svela la soluzione di accumulo domestico