Chiron si aggiudica ulteriori 4,1 MW nell’ottava Asta FER del GSE

Chiron si aggiudica ulteriori 4,1 MW di nuova capacità rinnovabile nell’ottavo round di aste FER indette dal GSE (Gestore Servizi Energetici). La potenza complessiva aggiudicata – riporta un comunicato – fa riferimento a due nuovi progetti solari utility scale, da realizzare nel Nord Italia, la cui costruzione verrà avviata nel secondo semestre 2022.

Questi nuovi impianti si aggiungono a quelli già piazzati nella settima asta GSE portando così ad oltre 25 MW gli impianti aggiudicatari di tariffa FER1 dall’inizio del 2022. Chiron sviluppa, costruisce e gestisce impianti solari utility scale, ed è considerato uno degli operatori indipendenti di riferimento sul mercato italiano degli impianti solari.

La realizzazione di nuova capacità rinnovabile – comunica la società – rientra nell’impegno di Chiron per la decarbonizzazione e la riduzione dei costi di approvvigionamento di energia elettrica per famiglie e imprese, oggi più che mai messe alla prova dalla situazione geopolitica internazionale. Il Gruppo rimane fortemente impegnato nello sviluppo di progetti ed investimenti con un positivo impatto economico ed ambientale.

La società, forte del track record ultra decennale del proprio management team, ha già finalizzato numerose operazioni sul mercato italiano ed ha attualmente una pipeline di progetti late stage e ready-to-built di oltre 200 MW in rapido consolidamento.

In uno scenario nazionale di evidente disallineamento tra obiettivi energetici ambiziosi e scarsa disponibilità di progetti rinnovabili ready-to-built, siamo lieti di poter annunciare il successo in asta FER 1 di questi due ulteriori nuovi progetti che si vanno ad assommare da inizio anno agli altri cinque della precedente asta. Oltre 25 MW in FER 1 nel solo primo semestre 2022 sono un risultato importante che conferma l’eccellente capacità di execution di tutto il nostro team. Ci aspetta ora un secondo semestre di ulteriore sviluppo e soprattutto di costruzione e connessione degli impianti autorizzati con investimenti di periodo per oltre 50 milioni di Euro”, ha commentato Paolo Pesaresi, CEO di Chiron Energy.

Previous articleABN Amro vende 18 impianti FV a Erg per 128 milioni di euro
Next articleCina, entro il 2025 la produzione di energia rinnovabile toccherà 3.300 mld di kWh