Biometano, cambia la documentazione per il riconoscimento dell’incentivo

Il GSE ha comunicato che non sarà più necessario l’invio delle fatture per attestare l’immissione in consumo nei trasporti. Questo in deroga a quanto previsto dalle Procedure Applicative del DM 2 marzo 2018 riguardo alla documentazione da presentare mensilmente al GSE ai fini del riconoscimento al produttore di biometano, il cui impianto è rientrato in posizione utile nella graduatoria delle strutture incentivate.

Il produttore – riporta la nota – dovrà, ciascun mese con riferimento alla produzione realizzata in quello precedente, inviare il modulo di autodichiarazione completo del relativo allegato, contenente, tra le altre, le informazioni attestanti l’immissione in consumo per i trasporti.

Il produttore di biometano dovrà in ogni caso conservare e fornire, su richiesta del GSE, la documentazione prevista dalle Procedure Applicative che saranno adeguate in tal senso nella prossima revisione.

Previous articleANEV: bene le delibere di ARERA per rinnovabili e eolico
Next articleNuove regole Ue su alimentatori esterni per elettrodomestici

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here