Auto elettrica, Londra pronta per le colonnine di ricarica su strada “a scomparsa”

Dopo il test con le prime colonnine installate nei quartieri londinesi di Brent e Camden Town lo scorso anno, la start up britannica Trojan Energy ha firmato un contratto multimilionario (da 4,65 milioni di sterline, di cui 3,5 milioni di sterline garantiti da finanziamenti governativi) con il Barnet Council per l’installazione di 500 punti di ricarica “flat and flush” (letteralmente “piatto e a filo”), ovvero “a scomparsa”.

Queste colonnine sono state progettate assieme alla Disability Rights UK per consentire ai residenti senza passi carrai o parcheggi privati di caricare i loro veicoli elettrici facilmente e localmente. Una notizia interessante anche per i fleet manager che si trovano ad affrontare in alcuni casi l’ostacolo insormontabile delle ricariche domestiche per poter assegnare veicoli elettrici ai propri colleghi. Grazie alle Aon Charger, le colonnine di ricarica a scomparsa vengono infatti collegate con un cavo interrato all’unità di consumo della casa, lungo fino a 100 metri, grazie al quale è possibile caricare 15 veicoli in contemporanea.

Il Barnet council si trova nella zona nord ovest di Londra, vicino al popoloso quartiere di Edgware, e qui verranno installati i punti di ricarica per veicoli elettrici in ​​più fasi entro novembre 2022 e marzo 2023 in 34 strade. “Il nostro piano per installare centinaia di punti di ricarica per veicoli elettrici fa parte del nostro più ampio programma di sostenibilità per trasformare Barnet in un distretto a zero emissioni. Essenziale per il successo del nostro programma sarà lavorare con i partner, i residenti e le comunità per fornire il giusto supporto e le infrastrutture che andranno a beneficio di tutti coloro che oggi chiamano Barnet casa, oltre a prepararsi per la generazione di domani” ha dichiarato il presidente della commissione per l’ambiente e il cambiamento climatico del Barnet Council Cllr Alan Schneiderman.

Previous articleFotovoltaico, torna il ‘Huawei FusionSolar Roadshow’
Next articleComal, accordo da 98 milioni con Enel Green Power per impianti FV in Italia