Aquila Capital e Nippon, accordo per l’acquisizione di un impianto di accumulo di energia in Belgio

Aquila Capital, una società di gestione di investimenti sostenibili e sviluppo di asset, con sede ad Amburgo in Germania, e la società quotata giapponese Nippon Koei Co. Limited, attraverso la propria controllata al 100% Nippon Koei Energy Europe B.V., hanno annunciato il closing di un accordo per un sistema di accumulo di energia a batterie (Battery Energy Storage System – BESS) da 25MW/100MWh situato a Ruien, in Belgio.

Nippon Koei Co. Limited, principale sviluppatore del progetto, e Aquila Capital hanno raggiunto un accordo per finanziare congiuntamente l’acquisizione, lo sviluppo finale e la gestione del BESS, uno dei primi progetti di questo tipo in Europa a soddisfare tutti i principali standard ESG, con una forte attenzione alla costruzione e alla gestione sostenibile. YUSO BV, che aveva avviato il progetto nel 2018 lavorando a fianco di Nippon Koei come co-sviluppatore, è stato nominato ottimizzatore per il BESS per i prossimi dieci anni.

Il completamento del progetto è previsto per il quarto trimestre del 2022 e sarà il più grande impianto collegato alla rete belga ad alta tensione, nonché una delle prime unità BESS dell’Unione europea con una autonomia di lunga durata di quattro ore. Il progetto mira a fornire un supporto alla stabilizzazione della rete belga e a operare sui mercati dell’elettricità a breve termine. Il progetto sarà realizzato sul sito di una ex centrale elettrica a carbone da 800MW, costituendo un buon esempio su come guidare la transizione energetica integrando asset BESS flessibili in un mercato con una già elevata penetrazione di energie rinnovabili nel mix di produzione.

 

 

Previous articleAuto elettrica: Great Wall lancia in Thailandia la nuova Ora Good Cat
Next articleReddito energetico, dalla Regione Puglia incentivi per impianti privati