Agostino Re Rebaudengo eletto presidente presidente di Elettricità Futura

Agostino Re Rebaudengo è stato ufficialmente eletto presidente di Elettricità Futura per il quadriennio 2020-2024. La designazione, in attesa dell’ufficializzazione, era stata anticipata a maggio (qui la nostra news).

«Sono molto orgoglioso di guidare Elettricità Futura. Ringrazio il mio predecessore Simone Mori per aver interpretato e tutelato al meglio gli interessi dell’intera filiera» ha dichiarato Re Rebaudengo.

«Stiamo attraversando una fase economica molto delicata – ha proseguito il neo presidente – che deve spingere il nostro Paese a raccogliere con maggiore convinzione la straordinaria opportunità di sviluppo industriale e di creazione di posti di lavoro offerta dalla transizione energetica. Lavorerò con impegno dialogando con le istituzioni e con gli altri portatori d’interesse affinché le imprese possano investire e raggiungere gli obiettivi del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima».

Nato a Torino nel 1959, Re Rebaudengo si laurea in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Torino,  Completa la sua formazione all’U.C.L.A. di Los Angeles e all’Harvard Business School di Boston). È giornalista pubblicista.

L’assemblea di Elettricità futura ha anche approvato la nomina degli otto vice presidenti: Luca Alippi (EP Produzione), Luca Bettonte (ERG Power Generation), Massimiliano Bianco (Iren), Francesco Giunti (EniPower), Renato Mazzoncini (A2A), Pietro Pacchione (Delos Service), Marco Peruzzi (Edison) e Carlo Tamburi (Enel).

 

 

Previous articleLT Renewables, completata l’acquisizione di Enerray
Next articleCelle solari stampate, nuovo record prestazionale