Acea Energia punta sulla mobilità elettrica con 2.200 colonnine di ricarica

 Acea Energia – società del Gruppo Acea, multiutility di riferimento per il Centro-Sud Italia – sta allargando il proprio raggio d’azione, uscendo dal ruolo di ‘semplice’ fornitore di energia e gas. L’ingresso nella mobilità elettrica è la testimonianza di una trasformazione in atto. Attraverso la sua divisione Innovation, infatti, la società impianterà 2.200 colonnine di ricarica entro il 2024. Con un occhio di riguardo per Roma.

L’obiettivo – riporta una nota – è quello di offrire servizi a valore aggiunto che rispondano a nuove esigenze e a target di clientela più ampi. La mobilità elettrica è considerata importante perché è una delle leve strategiche che caratterizzeranno il processo di transizione energetica in Italia da qui al 2030.

Nei prossimi anni – spiega Valerio Marra, presidente di Acea Energia – investiremo in maniera importante nell’e-mobility con l’obiettivo di diventare uno dei principali player”. L’obiettivo – come previsto anche dal piano industriale 2020-2024 di Acea – è un ampio sviluppo su scala nazionale sia in ambito commerciale sia in ambito operativo e tecnologico.

Previous articleBatterie agli ioni di litio, nasce a Caserta la prima Gigafactory italana
Next articleBayWa r.e., completati nei Paesi Bassi due parchi solari galleggianti